Il Presidente

Silvio Parise

Dialogo, trasparenza ed efficienza sono i punti di forza che questa amministrazione ha deciso fin da subito di attuare per lo sviluppo del Consorzio di bonifica Alta Pianura Veneta, in un’ottica di crescita interna e maturazione di buone pratiche, capaci di condurre ad un futuro di servizio per il territorio. Dobbiamo ricordare, infatti, che l’acqua è una risorsa indispensabile, ma al tempo stesso esauribile. Con questa idea di base è necessario sviluppare ogni politica legata all’irrigazione. Al tempo stesso, però, è necessario pensare alla salvaguardia e manutenzione della rete idrica, quindi del territorio. L’acqua è risorsa e pericolo al tempo stesso, sta alla capacità dell’uomo creare un equilibrio finalizzato al mantenimento di un livello ottimale di convivenza ed utilizzo di questa preziosa risorsa. Per questo abbiamo deciso di attivare un dialogo costante con le 98 amministrazioni comunali di competenza del Consorzio di bonifica Alta Pianura Veneta tra le province di Padova, Verona e Vicenza. Al tempo stesso, però, riteniamo importante sviluppare dei percorsi formativi rivolti ai giovani, a partire dalla scuola primaria, per innescare un percorso virtuoso di crescita della consapevolezza e del rispetto delle risorse naturali, a partire proprio dall’acqua e dalla terra, che ci danno la vita. Gli amministratori del Consorzio sono presenti nel territorio e strettamente in contatto con le amministrazioni locali, così come i tecnici e gli operai sono quotidianamente impegnati nella manutenzione periodica delle opere e dei corsi d’acqua e sono pronti ad intervenire in tempi strettissimi quando le condizioni lo richiedano. Un servizio che dovrà essere sempre più efficiente, rapido e puntuale, così come cittadini ed imprese richiedono.

Silvio Parise Presidente Consorzio di Bonifica Alta Pianura Veneta