A Napoli, la 7a Conferenza Nazionale A.N.B.I.

16 marzo 2012

A Napoli, la 7a Conferenza Nazionale A.N.B.I.

L'odierna risoluzione del Parlamento Europeo sulle risorse idriche (l'acqua come diritto universale e fondamentale fattore ambientale) e l'intervento dell'associazione dei consorzi di bonifica olandesi, a nome anche della European Union of Water Management Associations (E.U.W.M.A., di cui l'ANBI è componente) al Forum Mondiale dell'Acqua in atto a Marsiglia, testimoniano l'attualità della nostra esperienza." Lo afferma Massimo Gargano, Presidente dell'Associazione Nazionale Bonifiche e Irrigazioni, a margine della 7a onferenza Organizzativa A.N.B.I., in corso di svolgimento a Napoli.

"Vogliamo continuare a proporre opportunità per il Paese soprattutto ora che si respira un rinnovato slancio dell'opinione pubblica verso quella cultura della concretezza, che da tempo, in sintonia con il principio europeo e costituzionale della sussidiarietà, frequentiamo con progetti (il Piano per la Riduzione del Rischio Idrogeologico o Irriframe per 'ottimizzazione d'uso dell'acqua in agricoltura) che non solo rispondono ad esigenze del Paese, ma rappresentano significativi volani economici ed occupazionali. Il grande lavoro dei Consorzi di bonifica – conclude Gargano - con i Comuni e la loro associazione (A.N.C.I.) è diventato un vero e proprio front-office per le esigenze dei cittadini: acqua-ambiente-territorio sono, infatti, elementi centrali per lo sviluppo economico del Paese ad iniziare dall'agricoltura del made in Italy, che per potersi esprimere ha necessità di acqua e di un territorio sicuro."