La salvaguardia del territorio è il saggio uso della terra e delle sue risorseLa salvaguardia del territorio è il saggio uso della terra e delle sue risorse
La salvaguardia del territorio è il saggio uso della terra e delle sue risorseLa salvaguardia del territorio è il saggio uso della terra e delle sue risorse
La salvaguardia del territorio è il saggio uso della terra e delle sue risorseLa salvaguardia del territorio è il saggio uso della terra e delle sue risorse
La salvaguardia del territorio è il saggio uso della terra e delle sue risorseLa salvaguardia del territorio è il saggio uso della terra e delle sue risorse
La salvaguardia del territorio è il saggio uso della terra e delle sue risorseLa salvaguardia del territorio è il saggio uso della terra e delle sue risorse
La salvaguardia del territorio è il saggio uso della terra e delle sue risorseLa salvaguardia del territorio è il saggio uso della terra e delle sue risorse
La salvaguardia del territorio è il saggio uso della terra e delle sue risorseLa salvaguardia del territorio è il saggio uso della terra e delle sue risorse
La salvaguardia del territorio è il saggio uso della terra e delle sue risorseLa salvaguardia del territorio è il saggio uso della terra e delle sue risorse
La salvaguardia del territorio è il saggio uso della terra e delle sue risorseLa salvaguardia del territorio è il saggio uso della terra e delle sue risorse
La salvaguardia del territorio è il saggio uso della terra e delle sue risorseLa salvaguardia del territorio è il saggio uso della terra e delle sue risorse
Area Informativa
Lavori in corso
Continua >

Comune di Monteviale e Consorzio Alta Pianura Veneta

Monteviale, 29 novembre 2016.

 

Sicurezza idraulica garantita a Monteviale, grazie al finanziamento degli “Accordi di programma” tra Regione, Consorzio di bonifica Alta Pianura Veneta e Comune di Monteviale.

La stima dei lavori, recentemente iniziati, è di 82.960 euro, e prevede due filoni di intervento di grande valore per la sicurezza del territorio. “L’intervento in corso – spiegano il presidente del Consorzio di bonifica Alta Pianura Veneta, Silvio Parise ed il direttore Gianfranco Battistello – consiste nella sistemazione di circa 700 metri di una valle a confine tra il Comune di Creazzo ed il Comune di Monteviale, adiacente alla Zona Artigianale e residenziale di Via delle Primule a Monteviale. Sono stati eseguiti lavori di decespugliamento delle sponde ed il Comune ha provveduto a far tagliare parte della fitta vegetazione, così da consentire al Consorzio, con proprio personale e mezzi, di effettuare gli indispensabili lavori di espurgo e consolidamento dell’argine, per evitare esondazioni con conseguenti danni alla predetta Zona Artigianale e residenziale, come accaduto la primavera scorsa”. Il secondo filone di attività invece, riguarda Via delle Are e Via Costiggiola e consiste nei lavori di decespugliamento delle sponde ed espurgo del fondo di circa 1200 metri di due fossi privati, per migliorare lo scolo delle acque piovane delle strade interessate, che ad oggi sono in grave difficoltà, anche con ingenti danni alle abitazioni. Gli scoli in questione vanno a confluire le loro acque nello scolo Battibò, gestito dal Consorzio di bonifica Alta Pianura Veneta. Trasparenza, collaborazione tra enti ed attenzione per il territorio sono le parole d’ordine che hanno portato alla realizzazione di questi significativi attesi interventi per il territorio di Monteviale. “I lavori effettuati sono frutto di un confronto dialettico intelligente tra enti – concludono il sindaco di Monteviale, Elisa Santucci ed il vicesindaco Nicola Corato, che ha direttamente seguito l’attività, su delega del Primo cittadino – ed i risultati sono tangibili. Le opere eseguite erano molto attese per il territorio comunale di Monteviale, in quanto cittadini ed imprese più volte hanno subito allagamenti anche significativi. Oggi, però, grazie al Consorzio di bonifica Alta Pianura Veneta ed ai finanziamenti previsti dall’Accordo di programma regionale, la comunità potrà dirsi tutelata anche sotto il profilo della sicurezza idraulica. Resta inteso che il rapporto con il Consorzio, consolidato in questa occasione, sarà costante e finalizzato a monitorare e contenere ogni eventuale futuro rischi per la comunità e le attività d’impresa”.

 

foto  5

foto 3

« Torna alla pagina principale
Amministrazione trasparente
Newsletter Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter e sarai sempre aggiornato sulle novità.
I Consorzi del Veneto
  • 1. Veronese
  • 2. Adige Po
  • 3. Delta del Po
  • 4. Alta Pianura Veneta
  • 5. Brenta
  • 6. Adige Euganeo
  • 7. Bacchiglione
  • 8. Acque Risorgive
  • 9. Piave
  • 10. Veneto Orientale