Consorzio: operativi con 100 persone e 10 ditte esterne per rispondere all'emergenza

20 maggio 2024

Consorzio: operativi con 100 persone e 10 ditte esterne per rispondere all'emergenza

I nostri bacini di laminazione sono stati aperti, tutto il personale operativo è sul campo, nuove precipitazioni sono previste già dalle prossime ore. 

allagamenti controllati

San Bonifacio, 20 maggio 2024 - In risposta alla grave emergenza maltempo che sta colpendo il nostro territorio, il Consorzio di Bonifica Alta Pianura Veneta ha attivato un rapido piano di intervento per garantire la sicurezza e il ripristino delle infrastrutture idrauliche danneggiate. Siamo operativi con una squadra composta da 100 persone tra operai e tecnici, supportati da 10 ditte esterne, per far fronte alle criticità provocate da diverse rotture arginali provocate dai fenomeni piovosi di eccezionali intensità degli scorsi giorni.

Le rotture arginali:
• Rio Fiumicello in Comune di Roncà (VR) e Montecchia di Crosara (VR) è stato colpito da tre rotture arginali;
• Vaio Vecchio nel Comune di Montecchia di Crosara (VR), 1 rottura arginale
• sul Rio Selva a Montebello Vicentino (VI), 1 rottura arginale
Fortunatamente sono stati scongiurati allagamenti nelle zone urbane, come l’area di Campedello, strada Cà Tosate di Vicenza, grazie ad un tempestivo intervento di pompaggio a ridosso della golena del Bacchiglione. Quindi, al momento, non si registrano allagamenti di abitazioni in capo alla rete consortile.

Le squadre del Consorzio sono impegnate in una serie di operazioni fondamentali, oltre che per la riparazione degli argini danneggiati, per riprese di frane, al fine di ristabilire la funzionalità di questi ed altri corsi d’acqua, anche in vista della prossima ondata di maltempo, prevista già nelle prossime ore.

Pertanto, il personale sta lavorando a pieno regime per rimuovere pietrame, detriti e alberature che ostacolano il flusso dell’acqua e per eliminare accumuli di materiali che possono compromettere la capacità idraulica dei corsi d'acqua (operazioni di dragaggio).
“Continueremo a monitorare la situazione e ad intervenire tempestivamente per gestire l'emergenza maltempo, è prevista una nuova allerta meteo per le prossime ore e stiamo lavorando senza sosta per preparare al meglio la rete idraulica in nostra gestione” ha dichiarato Helga Fazion, Direttore Generale del Consorzio di Bonifica Alta Pianura Veneta "La sicurezza dei cittadini e la salvaguardia del territorio sono la nostra priorità assoluta in questi momenti critici.”
Altresì “non stiamo dimenticando la problematica sorta a causa degli allagamenti delle campagne, che in alcune aree, stanno mettendo a serio rischio non solo le colture di stagione, ma interi impianti. I danni sono ingenti e l’agricoltura, in questo caso, si sta facendo partecipe della salvaguardia ai centri urbani, ritenuti prioritari rispetto la situazione di allerta in corso”

Il Consorzio di Bonifica Alta Pianura Veneta desidera ringraziare tutte le persone coinvolte per il loro impegno e la loro dedizione. La collaborazione e la pronta risposta delle squadre operative e delle ditte esterne stanno facendo la differenza nella gestione di questa emergenza.

Rinnoviamo il nostro appello ai cittadini affinché seguano le indicazioni delle autorità e rimangano aggiornati sull'evoluzione delle condizioni meteorologiche.